Val trebbia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Val trebbia

Messaggio  Alessio il Lun Mag 16, 2011 11:25 am



Le acque del fiume Trebbia e dei suoi numerosi affluenti scorrono fra prati e boschi incontaminati, dove la mano dell'uomo ha risparmiato la naturalezza dei luoghi.
La purezza e limpidezza delle acque, la bellezza dell'ambiente circostante, unite alla portata idrica, fanno del Trebbia, tipico torrente appenninico, una piccola perla capace di regalare giornate di pesca indimenticabili. Il corso d'acqua principale con correnti, buche e lame si adatta perfettamente a tutte le tecniche di pesca.
Nel 2006, l'Associazione Pescatori Val Trebbia ha ottenuto la concessione di due tratti destinati ad una Riserva Turistica (Gorreto) ed ad una Zona No KIll (Due Ponti).
Collaboriamo attivamente con L'Amministrazione Provinciale di Genova per la gestione ittica e la sorveglianza dell'intero bacino. In questo contesto la parola d'ordine dell'Associazione è QUALITA'. Qualità dell'ambiente, qualità delle prede, qualità dei servizi offerti ai nostri soci.
La Riserva di pesca sul fiume Trebbia si estende per circa 3 km nel tratto compreso (da monte a valle) tra il ponte per località Fontanarossa e il "lago" sottostante la briglia nel Comune di Gorreto (cavi alta tensione).

La Riserva è suddivisa in due tratti. Una Zona CATTURA, aperta a tutte le tecniche di pesca, e una Zona MOSCA situata a monte della Zona Cattura.

Tutta la Riserva viene costantemente ripopolata con trote Fario, Iridee e Salmerini. Sono presenti anche i Temoli


Il permesso di pesca viene rilasciato al costo di € 15 ed è valido per mezza giornata (mattina 7/12,30 - pomeriggio 14/20 - ore 21 per la Zona Mosca). E' possibile acquistare più permessi e/o esercitare la pesca per l'intera giornata previo l'acquisto dei due distinti permessi.

All'atto dell'acquisto del permesso è obbligatorio evidenziare in quale tratto si vuole esercitare la pesca.

Nella ZONA CATTURA è consentita la pesca con esche naturali e/o artificiali. Si possono trattenere fino ad un massimo di 5 salmonidi dopo i quali si dovrà cessare la pesca oppure acquistare un nuovo permesso;

Nella ZONA MOSCA (aperta dal 27 marzo 2011) è consentita solo la pesca a mosca con coda di topo. Vige il regolamento "no kill" con la possibilità di trattenere un solo capo trofeo (salmonide, temolo escluso) di misura non inferiore ai 40 cm. Gli ami devono sempre essere privi di ardiglione.
Per esercitare la pesca è necessario essere soci dell'ASD Pescatori Val Trebbia (è possibile associarsi presso gli stessi punti vendita dei permessi, quota 2011 € 15) o di una delle Associazioni Pescasportive nazionali riconosciute dall'Amministrazione Provinciale di Genova (UNPEM, FIPSAS, ARCIPESCA, AICS, ENAL, AILPS).


ZONA NO KILL
La Zona No Kill di Due Ponti (da non confondere con la Zona Mosca Trofeo di Gorreto) si estende sul fiume Trebbia per circa 3 km tra il primo ponte a monte in loc. Due Ponti e il ponte per località Canale. La Riserva è popolata da trote fario autoctone.
Il torrente è piuttosto difficile da affrontare ma proprio per le sue caratteristiche selvagge è sicuramente interessante. L'accesso più comodo è quello nei pressi della casa cantoniera sul rettilineo a monte dell'omonimo Albergo.
Buche, correntine e lame si susseguono, non mancano tratti infrascati. In ogni istante potete agganciare una fario "di posto". A differenza della Riserva Turistica di Gorreto la possibilità di un "cappotto" non va esclusa. Durante la giornata si consiglia di pescare "in caccia". Al termine del percorso di pesca sarete stanchi ma indubbiamente appagati dalla bellezza naturale di questi incantevoli luoghi.
La pesca può essere esercitata tutti i giorni con i seguenti orari:

- dal 16/4/2011 al 30/4/2011: dalle 7 alle 20;
- dal 1°/5/2011 al 3/10/2011: dalle ore 7 alle ore 21,00.

Il permesso è giornaliero e costa 10 euro.

Le tecniche consentite sono:

Pesca a mosca con "coda di topo": mosca secca, ninfa, streamer , con un solo amo privo di ardiglione o con ardiglione reso innocuo mediante schiacciatura o limatura. Sono quindi proibiti ami multipli di qualsiasi tipo (ancorette etc.), non possono essere usate più di due mosche artificiali. E' vietato l'uso dello Strike Indicator, di artificiali che non siano imitazioni di specie di insetti, di finali e code affondanti ovvero appesantite, della "ballerina" sia affondante che galleggiante.

Spinning: con cucchiaino rotante, con un solo amo privo di ardiglione o con ardiglione reso innocuo mediante schiacciatura o limatura. I punti di asportazione devono rimanere perfettamente lisci e senza alcuna sporgenza. Sono vietati pesciolini finti od altre imitazioni, è vietato appesantire o piombare la lenza.
Tutti i pesci catturati non dovranno per nessun motivo essere fatti uscire completamente dall'acqua e dovranno essere immediatamente rilasciati evitando ogni comportamento che possa arrecare danni.
Per esercitare la pesca è necessario essere soci dell'ASD Pescatori Val Trebbia (l'iscrizione costa 15 Euro ed è possibile associarsi presso gli stessi punti vendita dei permessi) o di una delle Associazioni Pescasportive nazionali riconosciute dall'Amministrazione Provinciale di Genova. Occorre essere titolari di valida licenza di pesca.
avatar
Alessio
Admin

Messaggi : 48
Data d'iscrizione : 15.05.11
Età : 28
Località : genova

Vedi il profilo dell'utente http://forum-pesca-ale.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum