La tinca...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La tinca...

Messaggio  Alessio il Dom Mag 15, 2011 11:48 pm




Descrizione: la tinca è tra pesci d’acqua dolce più conosciuti d’Italia. Il corpo è di forma ovale, tozza e spessa, dai margini arrotondati. La superficie è resa viscida dalla presenza d’abbondante muco, che nasconde in parte le squame, piccole e di tipo cicloide. La bocca è protrattile, relativamente piccola e dalle labbra spesse. Dagli angoli posteriori delle labbra pendono un paio di barbigli.L'occhio è relativamente piccolo. Gli apici delle pinne sono arrotondati. La pinna dorsale è piuttosto alta, mentre le altre sono normalmente sviluppate. La colorazione del dorso e dei fianchi può essere bruno nerastra, bruno verdastra o verdastra, con riflessi dorati soprattutto sui fianchi; il ventre è giallastro o biancastro, con possibili riflessi rosa o arancioni o rossastri. L’iride è rossa o giallastra. Le pinne sono bruno nerastre, bruno verdastre, brune o, più raramente, brune con riflessi rosati. Gli avannotti, fino alla lunghezza di alcuni centimetri, presentano una colorazione grigia, con una tipica macchia nera sul peduncolo caudale. Le pinne ventrali nel maschio hanno il secondo raggio più sviluppato e si allungano fino a coprire l’ano. Nelle femmine le pinne ventrali non arrivano a raggiungere l’area anale. La tinca raggiunge una lunghezza massima di 70 cm, con un peso di quasi 10 kg, anche se la media è di circa 20-40 cm, con un peso compreso tra 600 g e 2 kg. Questi pesci possono vivere fino 25 anni, anche se in genere non superano i 10 anni. Si tratta di un pesce gregario che vive in piccoli branchi. La specie è stanziale, non ama vagare, si sposta raramente, senza andare a cercare il cibo troppo lontano dal suo territorio abituale. I periodi di maggiore attività coincidono con le ore crepuscolari e notturne. Nei periodi d’inattività rimane affossata nel limo del fondo. Ciò è particolarmente vero durante il periodo invernale, quando le tinche si affondano nella melma e vi passano la stagione rigida in uno stato letargico d’insensibilità quasi assoluta. L’abitudine fossoria si manifesta talvolta in estate. La tinca si ciba esclusivamente sul fondo, anche allo stadio d’avannotto. La dieta, tipicamente onnivora, comprende alghe, macrofite acquatiche, crostacei, molluschi, larve di insetti acquatici ed altre sostanze di origine vegetale. Dimostra di essere particolarmente ghiotta di lumache. Per nutrirsi la tinca abbocca il limo estraendo la sostanza organica presente, risputando la parte terrosa. Non disdegna impasti di farinacei e nemmeno certa frutta che cada in acqua. La tinca è diffusa in quasi tutta Europa, tranne le regioni più settentrionali e la Penisola Balcanica meridionale e sudoccidentale e la Corsica. Asia centroccidentale fino alle coste meridionali del Mar Caspio e della Turchia settentrionale. In Italia la specie è autoctona. Si trova in tutta la penisola, compresa la Sicilia; è stata introdotta in Sardegna nel 1930.

Tecnica di Pesca:
Le tecniche piu’ usate per pescare la tinca sono le più raffinate, dove si utilizzano fili molto sottili e ami molto piccoli che riescono ad ingannare la tinca. Queste tecniche sono:la bolognese, l’inglese e la pesca con la canna fissa. Le esche migliori sono: lombrico, bigattino, mais, foulis.la lunghezza della canna varia dal luogo di pesca in cui abbiamo intenzione di stanare questo bellissimo pesce, si parla di canne che possono arrivare anche ai 10 metri.Come montatura useremo una lenza madre dello 0,12 massimo 0,15, un galleggiante da 0,50 g a 0,75, un finale dello 0,08 o 0,10 e ami dal 18 al 22. Come potete notare sono necessarie montature molto leggere per riuscire ad eludere la Tinca.Come escha possiamo usare dei piccoli vermi, uno o due bigattini innestati a bandiera o del mais.
avatar
Alessio
Admin

Messaggi : 48
Data d'iscrizione : 15.05.11
Età : 28
Località : genova

Vedi il profilo dell'utente http://forum-pesca-ale.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum